Quantcast
Google+

giovedì 17 aprile 2014

Una lettera di Aldous Huxley a George Orwell: Il mondo nuovo vs 1984

via: Mayumi Otero 

Wrightwood. California.
21 October, 1949
Dear Mr. Orwell,
It was very kind of you to tell your publishers to send me a copy of your book.
It arrived as I was in the midst of a piece of work that required much reading and consulting of references; and since poor sight makes it necessary for me to ration my reading, I had to wait a long time before being able to embark on Nineteen Eighty-Four.
Agreeing with all that the critics have written of it, I need not tell you, yet once more, how fine and how profoundly important the book is.
May I speak instead of the thing with which the book deals — the ultimate revolution?
The first hints of a philosophy of the ultimate revolution — the revolution which lies beyond politics and economics, and which aims at total subversion of the individual’s psychology and physiology — are to be found in the Marquis de Sade, who regarded himself as the continuator, the consummator, of Robespierre and Babeuf.
The philosophy of the ruling minority in Nineteen Eighty-Four is a sadism which has been carried to its logical conclusion by going beyond sex and denying it.
Whether in actual fact the policy of the boot-on-the-face can go on indefinitely seems doubtful.
My own belief is that the ruling oligarchy will find less arduous and wasteful ways of governing and of satisfying its lust for power, and these ways will resemble those which I described in Brave New World.
I have had occasion recently to look into the history of animal magnetism and hypnotism, and have been greatly struck by the way in which, for a hundred and fifty years, the world has refused to take serious cognizance of the discoveries of Mesmer, Braid, Esdaile, and the rest.
Partly because of the prevailing materialism and partly because of prevailing respectability, nineteenth-century philosophers
and men of science were not willing to investigate the odder facts of psychology for practical men, such as politicians, soldiers and policemen, to apply in the field of government.
Thanks to the voluntary ignorance of our fathers, the advent of the ultimate revolution was delayed for five or six generations.
Another lucky accident was Freud’s inability to hypnotize successfully and his consequent disparagement of hypnotism.
This delayed the general application of hypnotism to psychiatry for at least forty years.
But now psycho-analysis is being combined with hypnosis; and hypnosis has been made easy and indefinitely extensible through the use of barbiturates, which induce a hypnoid and suggestible state in even the most recalcitrant subjects.
Within the next generation I believe that the world’s rulers will discover that infant conditioning and narco-hypnosis are more efficient, as instruments of government, than clubs and prisons, and that the lust for power can be just as completely satisfied by suggesting people into loving their servitude as by flogging and kicking them into obedience.
In other words, I feel that the nightmare of Nineteen Eighty-Four is destined to modulate into the nightmare of a world having more resemblance to that which I imagined in Brave New World.
The change will be brought about as a result of a felt need for increased efficiency.
Meanwhile, of course, there may be a large scale biological and atomic war — in which case we shall have nightmares of other and scarcely imaginable kinds.
Thank you once again for the book.
Yours sincerely,
Aldous Huxley



TRADUZIONE:

Wrightwood. California.
21 Ottobre, 1949

Caro Signor Orwell,
E' stato molto gentile a farmi avere per conto dei suoi editori una copia del libro.
E' arrivato mentre ero nel pieno di un lavoro che richiedeva molte letture e consultazioni di fonti; e dal momento che la mia scarsa vista mi obbliga a razionare le letture, ho dovuto aspettare molto tempo prima di poter essere in grado di imbarcarmi in Millenovecento-Ottantaquattro.
D'accordo con tutti i critici che ne hanno scritto, non ho bisogno di dirle, ancora una volta, quanto di buono e di profondamente importante ci sia in questo libro.

Posso, invece, parlare del tema che il libro affronta- l' Ultima Rivoluzione?
I primi indizi di una filosofia dell' Ultima Rivoluzione - la rivoluzione che giace ben oltre la politica e l'economia, il cui scopo è la sovversione totale della psicologia individuale e della fisiologia- sono riscontrabili nel Marchese de Sade, che ritenne se stesso come il continuatore, il perfezionatore, di Robespierre e Babeuf.
La filosofia della minoranza al potere in 1984 è un sadismo che è stato portato alla sua logica conclusione andando oltre il sesso e negandolo.
Nutro dei dubbi sul fatto che nella realtà la politica dello "stivale sulla faccia" possa andare avanti indefinitamente.
Sono convinto che l'oligarchia al governo troverà vie sempre meno ardue e dispendiose di governare e soddisfare la sua brama per il potere, e che queste vie assomiglieranno a quelle che ho descritto ne Il Mondo nuovo .

Recentemente ho avuto l'occasione di dare uno sguardo alla storia del magnetismo animale e dell'ipnotismo, e sono stato seriamente colpito dal modo in cui, per centocinquanta anni, il mondo si sia rifiutato di prendere in seria considerazione le scoperte di Mesmer, Braid, Esdaile, e il resto di loro.
In parte a causa del predominante materialismo, in parte a causa della predominante rispettabilità, i filosofi del diciannovesimo secolo e gli uomini di scienza non erano inclini ad investigare i bizzarri meandri della psicologia per darne riscontro agli uomini pratici, come i politici, i soldati e i poliziotti, permettendo loro di applicarli in campo governativo.

Grazie alla volontaria ignoranza dei nostri padri, l'avvento dell' Ultima Rivoluzione è stato ritardato di cinque o sei generazioni.
Un altro incidente fortunoso fu l'incapacità di Freud di ipnotizzare con successo e la sua conseguente critica dell'ipnotismo.
Questo ritardò l'applicazione dell'ipnosi alla psichiatria per circa quarant'anni.
Ma oggi la psicanalisi  sta iniziando ad essere combinata all'ipnosi; e lo stato di ipnosi è stato reso più facilmente raggiungibile con l'uso dei barbiturici, che inducono uno stato ipnoide e suggestionabile anche nei soggetti più recalcitranti.

Credo che entro la prossima generazione i padroni del mondo scopriranno che il condizionamento degli infanti e la narco-ipnosi sono più efficienti, come strumenti di governo, rispetto a club e prigioni, e che la loro brama di potere potrà essere completamente soddisfatta suggestionando le persone in modo che esse amino il proprio stato di servitù, invece di fustigarli e ridurli all'obbedienza.

In altre parole, sento che l'incubo di 1984 sarà destinato ad evolvere nell'incubo di un mondo che somigli a quello che ho immaginato ne Il Mondo nuovo .
Il cambiamento sarà portato avanti come necessario per raggiungere una maggiore efficienza.
Nel frattempo, ovviamente, ci potrà essere una guerra atomica e biologica su larga scala- nel qual caso avremo incubi di altra e scarsamente immaginabile natura.
La ringrazio ancora per il suo libro.
Sinceramente suo,
Aldous Huxley.


via

Nessun commento:

Posta un commento