Quantcast
Google+

martedì 29 aprile 2014

Il consiglio di Kurt Vonnegut agli studenti : "Make your soul grow" - "Accrescete la vostra anima"


Kurt Vonnegut (Indianapolis11 novembre 1922 – New York10 aprile 2007) è stato uno scrittore e saggista statunitense. Dopo le prime opere di genere fantascientifico, la sua produzione letteraria si è andata caratterizzando per una originale mescolanza di elementi fantastici, satira politica, sociale e di costume, humour nero e dottrine umanistiche.
Durante la Seconda Guerra Mondiale si arruolò volontario e assistette, prigioniero nel mattatoio di Dresda, al bombardamento della città. Da questa esperienza deriva in parte il suo romanzo più famoso: Mattatoio n. 5. (Vi consiglio, sempre di Vonnegut, anche Ghiaccio-Nove e Piano meccanico).

Nel 2006 un Vonnegut ormai ottantaquattrenne ricevette una lettera da alcuni studenti della Xavier High School, i quali, per un compito scolastico, dovevano contattare il proprio scrittore preferito, chiedendogli di visitare la scuola. Furono ben cinque ragazzi a scrivere a Vonnegut, ma lo scrittore declinò l'invito con questa lettera, qui riproposta (scorri giù per la traduzione).
L'impagabile consiglio di Vonnegut ai giovani è uno solo: di praticare ogni arte possibile, danza, musica, pittura, scultura o scrittura che sia, per un unico scopo: sperimentare il divenire, la sensazione di crescita spirituale che solo queste discipline possono dare, accrescendo la propria anima ("Make your soul grow")


 Trascrizione:
November 5, 2006
Dear Xavier High School, and Ms. Lockwood, and Messrs Perin, McFeely, Batten, Maurer and Congiusta: 
I thank you for your friendly letters. You sure know how to cheer up a really old geezer (84) in his sunset years. I don't make public appearances any more because I now resemble nothing so much as an iguana. 
What I had to say to you, moreover, would not take long, to wit: Practice any art, music, singing, dancing, acting, drawing, painting, sculpting, poetry, fiction, essays, reportage, no matter how well or badly, not to get money and fame, but to experience becoming, to find out what's inside you, to make your soul grow. 
Seriously! I mean starting right now, do art and do it for the rest of your lives. Draw a funny or nice picture of Ms. Lockwood, and give it to her. Dance home after school, and sing in the shower and on and on. Make a face in your mashed potatoes. Pretend you're Count Dracula. 
Here's an assignment for tonight, and I hope Ms. Lockwood will flunk you if you don't do it: Write a six line poem, about anything, but rhymed. No fair tennis without a net. Make it as good as you possibly can. But don't tell anybody what you're doing. Don't show it or recite it to anybody, not even your girlfriend or parents or whatever, or Ms. Lockwood. OK?
Tear it up into teeny-weeny pieces, and discard them into widely separated trash recepticals. You will find that you have already been gloriously rewarded for your poem. You have experienced becoming, learned a lot more about what's inside you, and you have made your soul grow. 
God bless you all!
Kurt Vonnegut

Traduzione:
5 Novembre, 2006
Cari Xavier High School, Signora Lockwood e Signori Perin, McFeely, Batten, Maurer and Congiusta,
Vi ringrazio per le vostre lettere amichevoli. Voi conoscete sicuramente il modo di tirar su il morale ad un povero vecchio (84 anni) sul viale del tramonto. Io non appaio più in pubblico perché assomiglio a niente più che ad un iguana.
Quello che devo dirvi , peraltro, non richiede molto tempo, ovvero: Praticate ogni arte, musica, canto, danza, recitazione, disegno, pittura, scultura, poesia, romanzo, saggi, reportage, non importa quanto bene o male, non per ottenere soldi o fama, ma per sperimentare il divenire, per scoprire cosa c'è dentro di voi, per far crescere la vostra anima.
Seriamente! Dovete iniziare ora, praticare l'arte e farlo per il resto della vostra vita. Disegnate un ritratto divertente o carino della signora Lockwood, e dateglielo. Ballate fino a casa dopo la scuola, e cantate nelle doccia e così via. Disegnate un viso nel vostro purè di patate. Fatevi finta di essere Dracula.
Questo è un compito per stanotte, e spero che la signora Lockwood vi boccerà se non lo fate: Scrivete una poesia di sei versi, su niente, ma in rima. Non giochiamo a tennis senza rete, non sarebbe equo. Cercate di renderla la migliore possibile. Ma non dite a nessun che lo state facendo. Non la mostrate e non la recitate davanti a nessuno, neanche alla vostra ragazza o ai vostri genitori o chiunque, o alla signora Lockwood. OK?
Strappatela in pezzetti piccolissimi, e buttatela in cestini diversi. Vi accorgerete di essere stati ricompensati gloriosamente per la vostra poesia. Avrete sperimentato il divenire, imparato molto di più su voi stessi e quello che avete dentro, e sarete riusciti ad accrescere la vostra anima.

Che Dio vi benedica!
Kurt Vonnegut

via Letters of Note 

Nessun commento:

Posta un commento